carnevale-venezia-2019

Carnevale 2019 Venezia Programma

Carnevale Venezia 2019 Programma

Il Carnevale di Venezia è l’appuntamento annuale che vanta eleganza, e divertimento alla grande! dura circa 2 settimane, durante le quali si svolgono atti di ogni genere in tutta la città, dalle sfilate di maschere ai balli, alle serate di gala, al Volo dell’Angelo fino a L’Aquila.

Si svolge ogni anno sulle pittoresche isole della provincia veneta. Il Carnevale inizia due sabati prima del mercoledì delle ceneri (inizio dell’osservanza religiosa) e termina il martedì grasso.

In questi magnifici 12 giorni si possono godere di molti spettacoli, musica, teatro, show dal vivo e delizie culinarie.

16-febbraio-carnevale-venezia-2019Carnevale 2019 Venezia – Eventi

Booking.com

Inicio Sabato 16 febbraio

Per l’edizione 2019, la data di partenza è sabato 16 febbraio, quando il Canale di Cannaregio si trasforma nel palcoscenico della prima parte di un emozionante spettacolo nel tardo pomeriggio. Il giorno dopo, domenica 17 febbraio, il Festival dell’Acqua di Venezia prosegue con la seconda parte del festival, che include una processione delle Associazioni di Remieri di Voga alla Veneta a partire da mezzogiorno.

A Cannaregio si trovano tutte le bancarelle gastronomiche con le specialità della regione. Qui potete vedere il meglio delle tradizioni locali. Da non perdere! musica ed show dal vivo circonderanno alla sfilata acquea a Cannaregio.

 Festa delle Marie 23 febbraio

Il 23 febbraio entriamo nel cuore della competizione con le maschere, la Festa delle Marie – la processione inizia alle 14:30 da San Piero di Castello e arriva in Piazza San Marco alle 16 dopo aver attraversato Garibaldi e Riva degli Schiavoni – e altri spettacoli nelle strade e nelle piazze della città.

La Festa delle Marie evoca la storia di quando il Doge veneziano offrì dodici splendide ma umili gioielli da favola alle ragazze veneziane come dote da sposa. Questa processione è presentata in numerosi modi, ma è l’occasione che celebra e ammira i costumi tradizionali del periodo veneziano.

Il Volo dell’Angelo 24 febbraio

La domenica 24 febbraio è in programma il Volo dell’Angelo per inaugurare ufficialmente il Carnevale con la spettacolare discesa dell’Angelo del Carnevale in Plaza de San Marcos alle 12.00. L’ospite che volerà dal Campanario de San Marcos nella piazza di fronte è il vincitore del Carnevale 2018, o della splendida Erika Chia.

Il Volo dell’Aquila domenica 3 marzo

Nella giornata di domenica 3 marzo, dalle 11 alle 12  si celebra il Volo dell’Aquila, mentre durante il giorno si prosegue la sfilata delle maschere, con la gara finale della maschera più bella. Ricordiamo che il nome dell’ospite che si esibirà a L’Aquila nel 2019 non è stato ancora annunciato.

D’altra parte, quando arriva il pomeriggio, la città si prepara a celebrare la cerimonia di premiazione del concorso “La Maschera più bella” con i premi per la maschera più bella

Martedì Grasso 5 marzo

Si chiuderà il 5 marzo – Martedì Grasso – con l’incoronazione di Maria del Carnevale 2019 alle 16:30 per poi passare allo Svolo del Leon alle 17, entrambi in Piazza San Marco

L’edizione 2019 del Carnevale di Venezia finirà con il tradizionale Svolo del León.

Eseguendo le note dell’inno di San Marco, l’enorme insegna di 100 metri quadrati sorvolerà Piazza San Marco dal campanile sotto gli occhi di migliaia di persone che saranno convocate all’emozionante cerimonia. Il” svolo” sarà preceduto, com’è abituale, dalla presentazione ufficiale della “Maria dell’Anno”.

Aspettatevi un sacco di colori, tradizione, sorprese e grandi intrattenimenti.

carnevale-2019-veneziaPerché Le Maschere Veneziane sono così popolari ?

Col trascorrere del tempo, i cittadini della Repubblica Veneziana cominciarono a rendersi conto che, nascondere la loro identità, portava a condurre la loro vita quotidiana in segreto e senza timore di essere puniti.

Con tanta ricchezza dello Stato, la gente si trovava spesso a fare affari e accordi con altri cittadini al di fuori degli occhi della legge. Con la popolazione così piccola com’era, molti volevano fare tali affari come questi senza che altri conoscano la loro attività, e perciò l’uso di una maschera divenne popolare.

Quando indossi una maschera, la tua identità è nascosta e quindi il tuo status sociale non è noto agli altri. Ciò ha consentito di trattare equamente i dipendenti e gli imprenditori e ha impedito qualsiasi forma di disuguaglianza o pregiudizio.

Ha inoltre consentito a tutti i cittadini della Repubblica di avere voce in capitolo su questioni che erano per loro importanti, lasciandoli rimanere anonimi nel processo.

Ciò è stato reciprocamente vantaggioso sia per i cittadini che per i funzionari comunali, che hanno potuto ricevere risposte oneste alle loro domande dall’intero spettro dei residenti.